18/05/2019 - 18/05/2019
Appuntamento con la storia: quattro eventi nel segno di Napoleone con il Principe Bonaparte sabato 18 maggio
 Appuntamento con la storia: quattro eventi nel segno  di Napoleone con il Principe Bonaparte sabato 18 maggio


Il 18 maggio Castiglion Fiorentino accoglie il primo convegno nazionale sulla medaglistica napoleonica, la mostra bio-fotografica sui “Selfie di Napoleone”, il primo workshop turistico culturale delle città italiane di storia napoleonica e la presentazione del romanzo storico “La lunga notte di Napoleone” con l'intervista al Principe Charles Napoléon Bonaparte, pronipote dell'Imperatore francese di origini italiane.Quattro eventi in uno. Il 18 maggio è una giorno speciale per Castiglion Fiorentino, il Museo Medagliere dell'Europa Napoleonica e il movimento napoleonico italiano. “La città unica sede europea del MMEN, accoglierà contemporaneamente quattro eventi di assoluto rilievo, nati dalla sinergia tra Il Medagliere Napoloenico, il Souvenir Napoleonien, la Federazione europea delle Città Napoleoniche e il Circolo Fotografico Castiglionese. “Da quattro anni Castiglion Fiorentino è sede del MMEN, unico in Europa, e ciò dimostra l'attenzione al personaggio e al contesto storico. Alla fine del nostro mandato, ci pareva naturale e giusto consacrare questa realtà con la presenza autorevole del Principe Bonaparte, discendente di Napoleone, unita agli eventi in programma sabato e, tra questi, la singolare mostra sui selfie di Napoleone realizzata dal Circolo Fotografico Castiglionese, protagonista di un'interessante sfida artistica”, commenta l'assessore alla Cultura Massimiliano Lachi. “Per noi si tratta di una giornata molto importante che racchiude un anno di lavoro sul Medagliere, la ricerca dedicata al mondo del collezionismo e alla numismatica napoleonica, la costruzione di itinerari turistico-storico con le città napoleoniche che hanno aderito alle Federazione. Tra queste, c'è Castiglion Fiorentino che potrebbe diventare capofila del progetto finalizzato alla divulgazione culturale ma anche alla promozione del territorio in Italia e all'estero”, commenta Alain Borghini presidente del MMEN.