14/09/2018
Presentata la stagione teatrale 2018-19 al Teatro Spina.
  Presentata la stagione teatrale 2018-19 al Teatro Spina.



 
 
Fra impegno e comicità la nuova stagione del Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino prende il via, dal 28 ottobre, nel segno di una novità: alla consolidata partnership progettuale di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e dell’amministrazione comunale quest’anno si affianca Community News, a cui è affidata la gestione del teatro. “Il Teatro è il cuore pulsante della cultura. Ogni anno viene impegnato per 180 giorni, tra spettacoli teatrali e manifestazioni a cura delle associazioni locali, segno, appunto, di questa vivacità culturale” dichiara Massimiliano Lachi, assessore alla cultura.  Il connubio con l’associazione pisana, che opera in Toscana nell’ambito dell’organizzazione di eventi culturali, ha spinto nella direzione di una proposta che intreccia il linguaggio contemporaneo con la comicità e la musica. “Castiglion Fiorentino è diventato un luogo dove si fa teatro in maniera diversa, dove l’amministrazione si rinnova sempre” dichiata Alfredo Gnerucci della Fondazione Spettacolo. “Oltre alla stagione di prosa che presentiamo quest’oggi sono previsti spettacoli di musica e di lirica. Tutta la stagione verrà presentata il prossimo 21 ottombre in un concerto gratuito al quale tutta la cittadinanza è invitata” sostiene Paolo Tognocchi, presidente di Community News.  La direzione artistica – condivisa fra FTS, il direttore artistico Mario Menicagli (direttore d’orchestra con un importante curriculum professionale), Paolo Tognocchi (presidente di Community News), e Ubaldo Pantani (imitatore lanciato dalla Gialappa's nei panni di Max Allegri e Massimo Giletti) presenta una stagione di sette titoli in cui si alternano spettacoli che raccontano il presente attraverso storie di vita vissute (La bastarda di Istanbul), riletture di classici in chiave contemporanea (Uno zio Vania, Dialoghi degli dei), personaggi storici come modelli di integrità e coraggio (Giovanna D’Arco), a spettacoli portati in scena dai comici nazionali – Ubaldo Pantani, Maurizio Lastrico – fino al gioco virtuoso fra musica e divertimento (Duo Baldo).
 
Prezzi invariati: biglietti a partire da 10 euro e abbonamenti da 60 euro.
Novità: per gli universitari possessori della Carta dello Studente è riservato un prezzo speciale di 8 euro; le riduzioni per i giovani sono valide fino a 30 anni.
FTS “Aspettando i 30 anni”: per il suo trentennale (autunno 2019) Fondazione Toscana Spettacolo già nella stagione 2018-2019 propone iniziative rivolte al pubblico per offrire sempre nuove occasioni di vivere lo spettacolo dal vivo e di raccontare l’esperienza a teatro: carta dello spettatore FTS, biglietto sospeso, biglietto futuro, buon compleanno a teatro, carta dello Studente della Toscana, diventa storyteller. Proposte per il pubblico di oggi e di domani, per una partecipazione ancora più inclusiva.
 
Rinnovo abbonamenti dal 16 al 21 settembre e nuovi abbonamenti dal 24 al 29 settembre.