09/07/2018
Donate dall’Associazione dei Collezionisti Storici Aretini divise personalizzate per chi fa l’accoglienza al Museo.
 Donate dall’Associazione dei Collezionisti Storici Aretini divise personalizzate per chi fa l’accoglienza al Museo.


Continua la collaborazione con l’Associazione dei Collezionisti Storici Aretini fautori del Museo Medagliere dell’Europa Napoleonica. Dopo l’inaugurazione del 24 marzo scorso della rara collezione di oltre 900 medaglie, esposta al pubblico presso le carceri di Palazzo Pretorio, sono state donate delle “divise personalizzate” alle persone che fanno accoglienza all’ingresso del Museo. La consegna si è tenuta nei giorni scorsi nella sala San Michele alla presenza del sindaco Mario Agnelli che ha affermato “grazie alla collaborazione con l'Ente Serristori i Musei di Castiglion Fiorentino sono aperti tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 18,30 e grazie al Medagliere Napoleonico i ragazzi che effettuano l’accoglienza indossano divise personalizzate”.  Ma le belle notizie non finiscono qui. Anche il Corriere della Sera si è occupato del Museo Medagliere dell’Europa Napoleonica realizzando un lungo ed accurato articolo.
Questo il link https://www.corriere.it/bello-italia/notizie/dalla-presa-bastiglia-congresso-vienna-800-medaglie-raccontano-eta-napoleone-f42d1016-714d-11e8-a2bf-8a2c6802d70c.shtml dove è possibile leggere l’articolo che racconta dell’attività portata avanti dall’Associazione e dal suo presidente Alain Borghini per potersi “accaparrare” le medaglie più prestigiose, particolari ed uniche come quella coniata con il piombo delle sbarre della Bastiglia, o quella che commemora il Trattato di Tolentino del 1797, o quella che commemora il Congresso di Vienna del 1814-1815. “Il Museo è diventato un punto d’interesse a livello internazionale per il grande numero appassionati di storia napoleonica e mi auguro che lo diventi anche delle scuole. Per una volta si potrà raccontare e studiare la storia francese e del suo Napoleone Buonaparte senza andare in Francia” conclude il sindaco Mario Agnelli.