17/05/2018
In una settimana consegnate 40 compostiere.
In una settimana consegnate 40 compostiere.


Soddisfazione dell’assessore all’ambiente, Laura Tavanti, per la risposta massiccia arrivata dai cittadini.
 
 
Dopo gli ottimi risultati ottenuti con l’estenzione del porta a porta che hanno fatto registrare un + 30 % sulla frazione organica, l’amministrazione comunale di concerto con Sei Toscana ha deciso di attivare anche il servizio di compostaggio domestico.
Nella prima settimana sono state consegnate ben 40 compostiere ai quei cittadini che ne hanno fatto richiesta, venerdì scorso al mercato e poi presso l’ufficio ambiente del comune, e ai quali sono state fornite tutte le informazioni utili per un corretto utilizzo.
L’obiettivo è quello di aumentare ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata del comune, soprattutto quelle relative alla frazione organica dei rifiuti. Il compostaggio domestico infatti permetterà ai cittadini di riciclare direttamente l’organico, producendo compost da riutilizzare poi come concime, per usi agronomici o per florovivaismo. L’attivazione del compostaggio domestico inoltre permetterà ai cittadini di avere anche una riduzione sulla Tari.
“Soddisfatti della risposta che hanno dato i castiglionesi – commenta Laura Tavanti, assessore all’ambiente del comune di Castiglion Fiorentino – La loro massiccia partecipazione a questo nuovo servizio fa capire che le problematiche legate alla tutela dell’ambiente stanno a cuore a tutti. L’obiettivo è quello di far salire ulteriormente la percentuale della raccolta dell’organico al fine di contenere le emissioni di Co2 in atmosfera, cercando, così, di limitare i danni che una società consumistica può causare sull’atmosfera e quindi all’ambiente”.
 
COME ATTIVARE IL SERVIZIO DI COMPOSTAGGIO DOMESTICO
Per attivare il compostaggio domestico è possibile farne richiesta all’ufficio ambiente del comune, via San Michele. La compostiera potrà poi essere ritirata presso il Centro di raccolta in via Arno, aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 12, 30, mercoledì e venerdì anche dalle 15 alle 18. La compostiera domestica, data in comodato d’uso gratuito ai cittadini, dovrà essere riconsegnata qualora l’utenza smetta di utilizzarla.