05/12/2018
Sabato 8 dicembre, premiazione concorso letterario “Santucce Storm Festival”. Ospite lo scrittore Marco Vichi.
Sabato 8 dicembre, premiazione concorso letterario “Santucce Storm Festival”. Ospite lo scrittore Marco Vichi.


 
 
Conto alla rovescia per la premiazione del vincitore della quarta edizione del concorso letterario “Santucce Storm Festival”, presso l'Auditorium Le Santucce. Marco Vichi sarà il super ospite sabato 8 dicembre, giorno della proclamazione del vincitore del concorso letterario che si terrà alle ore 17 presso l’auditorium de “Le Santucce”.
 
 
  1. Ha scritto “A chi mi chiama giallista…peste lo colga!” Perché?
 
…una risata…i libri ‘finti polizieschi’ sono solo il 20 % della mia produzione, tutti gli altri sono dei romanzi. Non amo i gialli, non mi interessa l’indagine…mi piacciono i colori che ruotano intorno a queste atmosfere. Mi piace l’indagine umana e non quella poliziesca, tant’è che fin dalle prime righe si capisce il colpevole.
 
  1. Come ha fatto nel suo ultimo libro!
 
Si, la trama d’indagine è veramente esile…come detto m’interessano altri aspetti.
 
  1. Che cosa si aspetta d’incontrare alla serata conclusiva del concorso letterario “Santucce Storm Festival”?
 
Appassionati di lettura e della scrittura, m’immagino di stare come un pesce nell’acqua…nel mio ambiente.
 
  1. I libri possono educare le persone ad atteggiamenti più consoni, a realizzare una società più giusta e meno violenta?
 
Leggere è indispensabile, si diventa migliori. La lettura da’ gli strumenti per capire e leggere se stessi oltre a quello che ci sta intorno. Leggere è bellissimo, si possono vivere più vite, immedesimarsi nelle storie, nelle avventure che sono la trama dei libri.
 
  1. Dopo la premiazione del “Santucce Storm Festival” saremo a cena con il commissario Bordelli..che cosa mangerà?
 
Lui mangia tutto quello che io non posso più. Scrivere serve anche a questo…a sognare quello che non si può fare più!